Regalini!

Finalmente il mio pepeus mi a ascoltata. E’ tornato dal America e guardate che meravilliosi regalini mi ha portato! Ma non sono tuti per me… Oviamente a dovuto dar sodisfassione anche a quei due noiosi dei Perditopi1 e Perditopi2. Voi non lo sapete, ma la Ginny distruge i topini e tollie tuta limbotitura. Poi, per non far vedere il fataccio, li prende e li nasconde in banio soto la vasca di banio. Così la mama trova in giro dela segatura e dele cose strane e poi ci toca prendere il respirapolvere per pulire soto la vasca perché lo spassio è picolissimo. E’ una tremendona, la Ginny, eh! Comunque, bando ale ciance: questi regalini sono una scatoletta di buonisimi sechini al pesce per me, un adesivo di metere sula nostra casettina e un topo con dentro l’erba gata per i due noiosaci. Ho già asagiato i sechini e mi piaciscono molto, sì sì. Son proprio gustosi, hano quel nonsoché di pescioso e verduroso che mi fa impasire. Eh sì, l’America è grande e ci sono tantisimi prodoti gateschi e cagneschi. Un giorno ci dico al papi di portarmi anche me così facio un giro e spendo e spando con la carta di creddito!
Buonanoteeeeeeeee!
Share

Gli Indiani d’America

Forse voi non sapete questa notissia: in America ci sono li Indiani. Che è una stupidagine, come scriverò in del mio libbro “Teoria degli Uffi….”, perché come che fano a eserci gli INDIANI in AMERICA? Come dire che in Itaglia ci sono i Grecci…. La storia del erore è molto semplice: è stato Cristofforo Colombo che a sballiato la prima volta perché lui credeva di esere rivato in India, mentre che invece aveva leto male la cartina o quelo che è e era rivato in America, ma lui non lo sapeva. Ansi, nesuno lo sapeva! L’ America non esisteva, alora. Era il 12 di Otobre 1492 e da alora si dice che Cristofforo Colombo ha scoprito l’America. In America c’erano queste persone che abbitavano là beli tranquili, e ciavevano i loro nomi: Apasc, Cerochi, Ceien e via dicendo… Solo che li ano masati e li ano confinati in dele riserve e ano deto che erano stuppidi. Esi vivevano in dele capanne e avevano le trece nere e secondo me tuti li Americani di adeso dovrebero andare via e lasciarci l’America agli Indiani, che era casa loro, prima! Io la penso così.
Comunque, a me gli Indiani mi sono simpatici e alora o deciso che trovavo dei sopranomi indiani a tuti noi dela famillia. Sapete, gli Indiani ciano dei nomi come “Toro seduto”, “Toro sdraiato”, “Toro in piedi” e così via…
Alora eco i nomi che o pensato:
Ginny: Porta Cigolante perché quando che miaggola sembra una porta che ciggola e fa “i-èèèè i-èèè-u” 
Miro: Lupo Ululante perché quando che miaggola fa “A-aùùùù a-aùùùùù” che sembra un lupo dele foreste apeniniche
Trudi, cioè io: Muca Camellante perché la mama dice che quando che camino sembro una muca che camina con passo di camello (il camello è quel animale con le gobe, che va piano piano).
Be’, io per me mi sarei chiamata Ochio Scintilante o Gata Ringhiante, ma insoma va bene anche Muca Camellante.
Augh!

Se intanto siete interesati agli Indiani (che la mama ci piace da mati tute le lingue del mondo, anche la gatesca!)  legete pure la loro storia sul loro sitio

Share

Pappa gattesca

Ah, cosa c’è di mellio che fare la nana sul divano con la pancina piena? Ecomi qui, sula coperta di pail che la mama ha comprato aposta per noi. Perché noi avevamo il vissio di andare sula sua coperta e impelarla tuta, alora lei ce ne a presa una tuta nostra! Io di note dormisco sul divano, la Ginny sula poltrona e la Trudi sul letone. Poi però verso matina andiamo tuti sul letone per far svelliare la mama e il papi, se no quei due lì non si sbrigano a darci la papa.
A proposito di papa! A proposito di papaaaaaa! Guardate un po’ qua soto che supper scatolone giganteschio cè arivato! La mama si è stufata di corere ogni minuto in del supermercato e crompare papa per gati. Che dopo pesa portarla a casa, che dopo è papa non buona e costa anche tanto. Alora a trovato in internes, un posto che ce la manda a casa. Oh, ma questa sì che è papa di lecarsi i bafi, eh! Mica come le schifesse del supermercato che poi in realità a me mi piaciono moltisimisimo! Comunque le marche dela Almo e dela Silver Cat mi piaciono di più.
Alora ogni tanto ariva un signore a casa nostra, ci porta la scatola e poi la mama mete a posto tute le scatolete. E’ una pachia, ragassi! L’unica cosa che non o capito è come fa la mama a pagare perché non ci dà mica i soldi a quel signore lì. Devo farmelo spiegare come che funsiona perché io, facendo il mantenuto, non mi sono mai interesato dele questioni finansiarie.
Ogi sono davero stancherimo, fuori fa fredo e io sono stato lo steso in giro a fare il passo. Ah, sì, dopo mi facio una bela scorpaciata di papa e mi meto a dormire che è arivato il inverno!!! Ma questo inverno, però, ciò la casa e non devo stare fuori a dormire. Che meravillia!
p.s. avete visto il nuovo titolo del blosg? E’ un’oppera d’arte dela mama, sì… magari non si capisce che c’è la coda atacata ala “o”, però voi diteci che è belo, perché esa cià impiegato un saco di tempo col compiuter!
Share

La pastiglia

Sono la gata più brava del mondo!
E mi dispiacce per li altri!
Pa-zumpa-zumpa,
pa-zumpa-zumpa,
pa-zumpa-zumpa,
pe-pere-pepè!

Oh, ma dove che la trovate una gatina che si prende la pastillia senza dire gnau e sensa doverla nascondere o spesettare in del cibbo? La mama non credeva ai suoi ochi!
Tè, guardate, prima che pensate che mi vollio vantarmi per niente!

Io che mangio la pastillia

Share

Operazione

Ciao a tuti!!! Sono la Ginny e sono già a posto dell’operassione di sterilissasione. Alora: venerdì il papi mi ha portato digiunia (!!!) del dotore. Eso mi a fato la visita e ho scoprito che peso 2,2 chilogrami, poi mi a fato la puntura e mi sono indormentata. Erano le 10,30. Ore 12,30 il dotore a telefonato ala mama che ero già svellia e a posto.
La mama è venuta a prendermi alle 3. Io ero intontita, ma apena venuta a casa sono andata dirita in dela mia casetina che mi scapava una pipì!!!! Poi ho dormito in sula sdraio e ala sera ho cenato con poche crochette. La mama aveva preparato per me il divaneto e la papa nel bagno, vicino ala casettina in modo che non dovevo caminare tropo. Sì…. io però volevo dormire con i miei genitori, alora mi sono inrampicata sul letone e lì ho pasato la note.
Ieri matina ero come al solito, anche se non corevo e non giocavo. Ho pasato tuto il giorno a riposare, poi ieri sera ho visto un filmo coi miei genitori e stamatina mi sono risvelliata ancora più pimpante! Ogi ho adiritura giocato in del giardino e caturato una luserta! Son già a posto, sto benisimo. L’unica cosa è che ciò due punti in sula pancina e sono tuta rasata e rancione del disinfetante, ma non si vede perché quando che camino la pancia è girata al insoto. Poi devo prendere una pastillia al matino e una ala sera, di antibiottico. Ah, ma son braverima che la prendo sensa dire gnau!
Bene, magari domani vi meto una foto, però intanto volevo rasicurare tuti che la sterilisassione è una cosa da gnente!
Ciao tuti!
Share