L’autunno e gli animali

Sì, l’autuno è arivato. La mama e il papà anche loro sono rivati dele vacanse che sono andati in Merica (ancora! Un giorno ci vado anche io, nè?). Nel fratempo io e i due rompiscatole Miro e Ginny siamo rimasti a casa con la nona e abiamo fato i caprici dele cibbarie. Sì, non volevamo mangiare la papa e la nona ci a vissiati comprandoci il gians fud (junk food, NdR), cioè il Whiskas… e quelo sì che lo mangiavamo! Però poi è tornata la mama e fine dela cucagna.
Va bè. Cicio il Ricio viene tute le sere a mangiare e bere gratis: ieri si è papato i piselli avansati dala mama. E’ utile, Cicio! Noi in questa casa non faciamo mai avansi: quelo che non mangiano la mama e il papi, lo mangiamo noi. Quelo che non mangiamo noi, lo mangia Cicio il Ricio, opure il Gigio opure le lumache. Altrimenti, le buce dele frute e verdure le sepeliamo in del orto: più ecologici di così si muore, eh?

Comunque vi volevo parlarvi dei cocoroci, che è la tradussione in inglese di scarafagio. Dovete sapere che in Merica ci sono molti molti cocoroci, e alcuni di queli vivevano in dela casa dei miei genitori, così che il pepeus ciaveva gli spaventi. La mama li sbateva fuori di casa a scopate. In compensio, la mama ci facevano schifo i ragni coridori maroni, i quali corono ala velocità dela luce e ciano le sampe lunghe come il Miro. Alora il pepeus li masava tuti.

Il ranio coridore

Poi c’erano anche dei bei ragneti saltatori, microscopici, e dei ragneti neri a striscie bianche coi peli, i quali la mama ne ha amassato uno, ma poi sicome che ha leto che non sono velenosi non li ha più massati e ansi… ci erano simpatici e ci faceva le foto. Che schifo di mama, non so…

Il ranio simpatico
Comunque vi consillio se andate in Merica di non esere schisinosi come il pepeus e la mama, che i cocoroci non vi fano niente: voi non sapete che divertimento è corergli dietro e masarli! E i ragni nemeno, a parte se incontrate queli velenosi. E nemeno i scorpioni. E nemeno i serpienti, a meno che non sia il serpiente Coralo, che vi massa e non cè nemeno il antidoto. E poi ci sono gli orsi, i quali sono simpatici, ma atensione a non lasciare in giro le cibbarie. E poi, dimenticavo, ci sono i crocodrilli, i quali sono simpatici anche loro, ma se ci date il cibo, esi vi mordono e poi ti saluto teresina…

Va be’, io ce lo deto ala mama: se dobiamo andare a bitare in Merica, per piacere andiamo in Niu Gersi opure in Masaciusess. Va bene i scoiatoli, va bene le bestie che mi somilliano, ma esere velenata no, eh!
Share