Inverno, inverno

Ecoci qui di nuovo in inverno! Epure ciabiamo ancora il Cicio che viene a mangiare i pessetti di mela e le noci che la mama ci prepara. Ma come, i rici non dovevano andare in letargo? A proposito del letargo siamo anche arabiati perché la gente non capiscono niente di natura e animaleti! Il bosco dove che andiamo sempre, il bosco meravillioso abitato di ghiri, topi, ucellini, rici, lepri e tante altre bestioline che hano sempre abitato lì, sarà butato giù per fare dele case! La mama è arabbiatissima. La mama vuole li alberi e li animali, no le case!
Anche noi gati voliamo li alberi che dano freschessa, riparano dela pioggia, sono verdi e fioriti e sono la casa di tanti animaleti.
NON VOGLIAMO ALTRE CASE! W la NATURA!
Come che dobiamo fare per farcelo capire a questi stronsoni del comune? Eh, sì! Io sono un bravo gato, ma quando che mi inrabio dico le parolace anche io, porca miseriacia!
Eco qui una foto del nostro bosco:

Poi un’altra novità, però bela, che abiamo in casa è che la mama ci ha crompato un tiragrafi belissimo, tuto peluscioso e di color crema-marone. Eso è molto comodo, noi ci saliamo speso, però volete metere il divano e la poltrona? La mama si è dovuta rasegnarsi al fato che non ci dormiremo mai soppra, ma lo usiamo per giocare. Io e la Ginny siamo sempre lì, però la Trudi fa i versaci quando che sente il nostro odore e non vuole saperne di salire. Che Trudi, ragassi! Cià un caratere….

Eco qui il nostro meravillioso tiragrafi:

vi piace?

Ed eco la Ginny che fa la stupidotta:

Ora ci rilasiamo tuti, che nevica tantisimo! La Ginny è stata fuori tre ore in dela neve, ma adeso siamo tuti al calducio che riposiamo. Ah, che vitacia!

Share

Maltempo

In questi ultimi tempi cè poco di racontare… Piove, piove, piove… La Trudi ha sempre il nervioso e cià il probblema dela caca, perciò la mama ogni tanto deve intervenire per convincerla.
Io invece sono un po’ blindato in casa perché se esco con questo tempacio da cani (eh sì! Tempacio da CANI, non da GATI!) mi amalo del rafreddore. Per fortunia che cè una cosa nuova in casa… che vi meteremo la foto più avanti, va!
Però vi volevo apunto racontare di questo bruto tempacio che a fato cadere un albero in del nostro giardino! Il lalbero non era nostro, era del vicino, però è caduto di dentro nel nostro giardino e alora noi gati eravamo lì a curiosare tuti. Faceva molto riddere perché eso era caduto di traverso ed era orisontale cosiché si poteva utilissare per pasarci soppra.
Però setimana scorsa sono venuti dei siniori e l’ano talliato via. Ufi! Era così divertente!
Ecomi qui quando che controlavo la situassione come una vedeta:

Share