Pace fatta

Alora, è suceso che a Natale la mama e il papi sono andati via tuto il pomerigio e ci ano lasciati in casa da soli. Così ci siamo riuniti e abiamo fato un braistormis (brainstorming, NdR) per risolvere la situassione di guera tra me e la Babette. Alora, pensa e ripensa, siamo giunte dela conclusione che io rimango padrona del divano e lei può andare in sula poltrona e in dela cestina blu. Poi ciò anche conceso l’uso di giochi vari e del tiragrafi. Fato sta che la mama e il papi tornano casa la sera stanchi e pieni di cibbo e vano in del letone a dormire. Quati quati, ariviamo tuti. Prima la Trudi, poi il Miro, poi io e poi la picola Babi. Abiamo dormito beli tranquili come dei pascià, tuti sul letone. Da alora, io ci coro dietro ala Babi, però sensa cattivezza: giochiamo insieme e anche da sole, ma non ci sofio più e non facio più la strega con la mia mama. In fin dei conti cè posto per tuti… e finché non mi dicono niente che vado a pisciare in del vaso dei limoni, a me che me ne frega?

Ci hano pure regalato una letiera nuova, più grande e più bela dela precedente. Eviva!

E adeso vi facio vedere le prove dela pace:

Noi tre che mangiamo vicini!
E questo invece è il nostro albero di Natale, che la Babi va sempre lì a tirar giù le ghirlande colorate e le steline.

Ciao a tuti!

Share
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *