Il veterinario

Questo veterinario nuovo che ciò è simpatico, però c’è un probblemino: mi toca andare dentro in del trasportino per andare del veterinario. E a me non mi piace, così la mama e il papà devono prendermi per la colotola, butarmi dentro al volo e chiudere. Però dopo mi rasegno: la mama dice che sono braverimo (superlativo assoluto di bravo: bravo, migliore, braverrimo. NdR), perchè quando che son dentro mi quieto e non miagolisco e non vollio uscire. La sorelona, invece, si lamenta tuto il tragitto.
Ogi siamo andati dal dotore. Mi ha controlato: ochi, orechie, boca, naso, coda, pancino e poi mi ha fato la vaccinasione. Sono a posto, a deto. Basta medicine, basta tuto. Ci ha deto ala mama di tenere soto controlo il mio ochieto, ma però è a posto. La mama era tuta sodisfata e mi ha deto che adeso per un bel po’ non dobiamo più andare, anche se devo fare un’altra vacinasione.

Il dotore a deto: deso vedrete che magari è mogio per la vacinasione. Seee… non mi conosce! Son rivato a casa e ho fato il passone tuta la sera, come al solito. Però, per consolarmi dela visita meddica, ho voluto dormire tuta la note con la mia mama. E la Trudi non ha deto niente.
Trudi ti vollio bene!!! Sei la più bela miciona del mondo, anche se sei un po’ cativa con me e non vuoi giocare.

Vi meto la foto del mio trasportino modelo zaino, molto uttile che la mama a comprato su internes, che vuol dire che l’a comprato nel compiuter. Nel compiuter vendono tante cose, eh!
Questa però è una foto del’altra volta:

Share

Il perditopi

E’ così che io chiamisco l’intruso, Miro, che è qui da un mese e mi sembra di aver capito che deve rimanere per sempre. Eso è noioso: vuol sempre giocare, mi anusa soto la coda tute le volte che torno dai miei gireti nel bosco. Se la mama mi dà il cibbo, eso viene lì a vedere, è proprio curioso come un portinaio! Ma se ciai la tua ciotolina? Cosa vuoi dela mia?

Inoltre cià questo bruto vissiaccio di perdere tuti i topolini!!! Abiamo cinque topi, tre miei e due suoi. Non solo lui li usa tuti, ma li fa sparire continuamente che poi la mama è sempre lì a tirarceli fuori di soto i mobbili. Gioca come un passo e li perde. E’ un perditopi, eco cos’è! Infati il mio topo grigio sensa coda non cè più, non si trova! E anche con le paline, stesa storia, eh? In un mese che è qui ha già fato sparire per sempre la palina blu e ha roto il mio trespolo che usavo nel altra casa. Ma che danoso! Io da picola, non per dire, ma non ero così perditopi e danosa, ero sicuramente più brava. Quando che lo sgrido, facendogli notare queste cose, la mama ride e dice che anche io ero così… ma io son sicura! Ero più brava, figuriamoci se ero una perditopi così.

Poi il perditopi mi viene mangiare la mia papa! Alora per spreggio sono andata a mangiare i suoi secchini! Tè! Mi mangi il mio ummido? Ti mangio i tuoi sechini. La mama dice che è contenta così non si fano avansi e impariamo a mangiare nei piati sensa esere schisinosi.

Adeso vado fare il mio riposino: ne aprofito che il noioso è qui sula sedia e io vado nel letone. Eh sì! Ci facio vedere io chi è la preferita, qui!

Share

Sono inrabiata

Ogi sono molto inrabiata! Ieri sera mi ero mesa bela tranquila in del letone e volevo dormire lì…. senonché ariva quel passo di Miro tuto esaltato per giocare.
E una, e due, e tre… ci ho sofiato e l’o ringhiato, ma lui gnente! Ala fine me ne sono andata a dormire in santa pace sul divano.
Lui, quel esere furbo come il diavvolo, si è subbito meso a dormire a fianco dela mama. Alora la mama ha pensato bene di venirmi a prendere per non farmi sentire sola. Uè, neanche farlo posta, eh! Apena che siamo rivate io e la mama, io tuta cocolosa che facevo le fusa, quelo là si è meso a SALTARE di per tuto! Sembrava un indemmoniato! E io ero soto le coperte e mi è saltato in testa DUE volte. Alora non ci ho visto più dela rabbia e me ne sono andata.
Stamatina, stesa storia: vado a svelliare la mama e lui è lì come un angioleto che dorme, ma non apena mi sente inissia a miagolare e fare il rufiano e dopo vuole giocare. E’ tuta la matina che son nervosa come una tiggre. Sono anche uscita per sbolire la rabbia, ma sicome che piove, la mama mi ha chiamata in casa.
Ah, dimenticavo: il colmo è che questo qui usisce la mia casetina! Ogi mi scapava la pipì e ho trovato dentro dele sorpresine profumate. Ma non se ne può più, eh?
Io spero sempre di tornare un giorno e non vederlo più.
Grrr!!! Mmmmmrrrrrrrr! Sssshhhh!
Mando un salutone al mio pepeus che si trova in Arabbia. Pepeus, portami un colarino tempestato di diamanti! Solo per me, a lui gnente.
Share