Il panettone

Scusate l’asensa di queste setimane. Porca bestiacia: la mama era malata, io sono malata, la Babi cià sempre qualche probblemino saltuario di caca, la Gina cià le crisi pissicologiche. Ogi devo andare ancora del dotore per farmi controlare li occhi che ciò la congiuntivite, ecetera checetera… Insoma, siamo un po’ ciapati in questa famillia di poveri cristi!

Però la golosessa e il buonumore non ci mancano mai. Siamo già rivati a dicembre e domani mi sa che faciamo l’albero di Natale che così dopo vi metiamo la foto perché è belissimo. E con il Natale è rivato anche il panetone! Iupiiiii! A me il panetone mi piace moltisimisimo. La Ginacia non l’aveva mai voluto prima d’ora ma, sicome che ultimamente cià le crisi di gelosia mamesca e piscia in giro per il nervioso, alora mi a dovuto coppiare e mangiarlo anche lei. Le ultime due foto, infati, si vede il suo museto che mangia il panetone sula tovallia.

Pensate che la nostra mama ci a adiritura crompato un panetone picolo solo per noi! Ah, profumo di panetone!

Buon apetito!

IMG_1621-vert

Share

Malati!

O, insoma! Questa casa è proppio uno spedale. Non solo era malata la Babi, che non sapiamo ancora bene se è guarita perché esa fa sempre i bisognini di fuori e alora…. Poi mè venuta la diarea anche a me. Poi la Trudi a ciapato il rafredore cosiché adeso cià da prendere le solite medicinie più il colirrio deli occhi e la vitamina C. Poi la mama ciaveva la tose ed era quasi guarita, quand’eco che, quato quato, ariva il pappi del’Arabbia con un bel regalo: un virus del rafredore arrabo. Così il papi è stato uno sombi (zombie, NdR) fino a martedì, quando poi ha preso il virus del rafredore e ce la atacato ala mama, la quale adeso è un rotame schifoso. Esa tosisce, cia il rafredore e ogi pure la febre.

Per fortunia che ci siamo noi a farle compagna sul divano, se no sai come si noiava, povera mama malata?

Share

Quattro

Quattro virgola sero sero! Non è una verscione di qualche programa del compiuter! Sapete cos’è??? E’ il mio peso! Proprio così. Una bela cifretta tonda, come me del resto. Giovedì scorso sono dovuta andare ancora del dotore, poi sono andata anche in un altro posto da un altro dotore dove c’erano tanti cagnoni (pussosi, devo dire) e dove mi hanno rapato la pancina e poi mi ano messa a pancia in su per farmi la cografia (ecografia, NdR). Praticamente cera uno schermo dove che si vedeva il mio di dentro, la mia pancina e tuto. Risultato: non ciò gnente di grave. Pecato però che adeso ciò tuta la peliccia rovinata da questa rapatura, ufi! Chisà quanto che ci mete a ricrescere bene la mia peliccia puffosa!
Comunque, per tornare al discorso del peso: venerdì dovevo prendere  una pastillia anti-vermaci e alora la mama mi a finalmente pesata e si è scoprito che peso esatamente 4 chili. Un bel nummero, no?

Share

La mamma in sciopero!

Atensione, atensione! La mama ha anunciato ogi uno scioppero ad oltransa per protestare contro le nostre passie! Sì, perché non è bastansa che la Babi cia ancora il probblemino al intestino, non è bastansa che la Trudi ha fato i suoi bisogni in sul tapetino del banio per ben tre noti. Non è bastansa che la Trudi e la Babi ano gomitato in giro. Non è bastansa che sicome che la Babi deve seguire una dieta, alora io e la Trudi faciamo i caprici che volliamo la sua papa… Tuto questo impasire dela mama dietro ale nostre esigense non è bastansa. Ogi la povera mama è tornata a casa e a trovato che cosa? La pipì misteriosa! Perché voi non ve labiamo mai racontato, ma cappita ogni tanto che si trova la pipì o nela nostra ciotola del acqua opure in un certo angolo dela cucina. La mama si acorge per caso, perché l’angolo è un angolo che non si usa speso. Rimane il mistero: chi è che fa la pipì? La mama a fato le sue indaggini e a escluso la Babi, perché esa non sale mai sul mobbile e non va mai in quel angolo lì. A escluso i gati esterni, perché è capitato di trovare la pipì anche se cerano le porte chiuse. Rimaniamo due indissiate: io e la Trudi. Io non sono stata, che movente ciavrei, scusate? No, io non sono stata! O deto di no! La Trudi si dimostra inocentona e gnoncurante (noncurante, NdR) perché lei dice che sì, va in quel posto lì, ma non si sonierebe mai di fare il dispeto dela pipì. Certe volte, ansi, è lei che la scoppre perché va lì ad usmare (annusare, NdR)!

Insoma, non si sa chi è stato e perché lo fa.

A questo punto, alora, la mama a deto che lei non ci guarda più e non ci parla più insieme finché non confesiamo! Aiuto! Io vollio un avocato, perché sono inocente! La Trudi potrebe invocare la incapacitessa di intendere e volere perché è invallida civile e malata cronnica che magari perde la trebisondia. Ma volete vedere che, soto soto, è la Babi?

Qui c’è qualcuno che sa, ma non parla. Bisonia indagare.

Share

Qui c’è spazio per tutti

L’altro ieri, grande spavento! Sentiamo un verso strano e coriamo tute a guardare in del canale… La Penny e il Jack abaiavano come dei disperati… Ed eco chi c’era in del canale!

Lella, la pavoncella

Lella, la pavoncella

Esa era una pavoncella(*), di nome Lella. Esa abbita in del parco che cè dietro casa nostra e ogni tanto svolassa in giro, però questa volta si era persa e andava avanti e indietro in del canale facendo dei versi da pavoncela.

Be’, la mama è corsa a chiamare i viggili per chiederci di venirla a prendere e riportare a casa, ma esi non rispondevano. Così, la mama è andata dove che doveva andare e, quando è tornata, Lella non c’era più.

A me mi a deto che lei la strada di casa se la ricorda e i versi che faceva erano solo comenti al paesaggio… Mah? Chi lo sa? Magari non voleva farsi vedere impaurita. Comunque era grosa, eh! Io ciavevo un po’ paura e anche la Babi, perché un volattile così groso non labiamo mai visto!

 

(*) Nella realità, in itagliano, si dice pavone femmina, perché la pavoncella è un altro animale!

Share